Salta al contenuto principale

Appartiene a una donna il corpo bruciato

Basilicata

Sarebbe di una rumena scomparsa da una settimana il corpo rinvenuto a San Gregorio. A lei sono risaliti attraverso il telaio dell'auto in cui è stato rinvenuto il cadavere. Oggi l'autopsia.

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Sta assumendo i contorni di un giallo la drammatica vicenda del corpo trovato carbonizzato all'interno di una Fiat Brava, domenica intorno alle 19 in località Ponte tre luci. Dalle ultime notizie, infatti, si tratterebbe di una donna rumena dela quale non c'erano più tracce da una settimana. Le indagini sono coordinante dal sostituto procuratore della Repubblic di Vibo, Enrica Medori.All'identità della donna la cui scomparsa era stata segnalata dal padre che risiede in Romania con il figlio di lei, e dal marito di Vazzano le autorità sono risalite grazie al numero di telaio della vettura nella quale è stata ritrovata. Si tratterebbe di una giovane di 36 anni di nome Monica il cui omicidio sarebbe riconducibile a una vendetta privata. Per il momento, però, gli inquirenti non si sbilanciano pur escludendo per ora che si tratti di un caso di lupara bianca.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?