Salta al contenuto principale

Al via le tabelle antialcol

Basilicata

Il consorzio "Il Corso" le distribuirà agli esercenti del centro cittadino a partire da oggi. I locali che disattenderanno le norme rischiano un mese di chiusura

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

E' entrato in vigore ufficialemnte il decreto del 30 luglio 2008 del ministro al Welfare. Per tutti i locali nei quali si vendono o si somministrano alcolici (pub, discobar, sagre, circoli privati, club e non pizzerie e ristoranti) è obbligatorio esporre le tabelle per il calcolo del tasso alcolemico. A predisporre il format della tabella in distribuzione da oggi è stato il consorzio "Il Corso" presieduto da Lello D'Ambra. I pubblici esercizi che non ottemporeranno all'obbligo rischiano la chiusura da 7 a 30 giorni. Il provvedimento sta già scatenando polemiche per il fatto che i gestori dovranno esporre il poster in bella vista in modo che chiunque possa calcolare il tasso alcolico nel sangue tenendo conto del peso, del sesso e dell'alcol ingerito. I controlli saranno effettuati in via prioritaria dagli uomini della guardia di finanza e probabilmente dai Nas che daranno esecuzione ai dettami del decreto

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?