Salta al contenuto principale

Pensionato si getta sotto un treno

Basilicata

Muore sul colpo un cinquantatrenne di Belmonte Calabro. Pare che da tempo fosse depresso e che per questo fosse in cura presso un istituto specializzato di Amantea

Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

E' un pensionato di 53 anni, S.O., l’uomo investito intorno alle 11,20 di oggi dal treno Eurostar 9371 partito da Roma e diretto a Reggio Calabria. Nella stazione di Belmonte Calabro il terribile impatto. L’uomo, secondo le prime ricostruzioni, stava camminando sul marciapiedi del secondo binario, quando è arrivato il treno che lo ha preso in pieno e lo ha sbalzato lontano. Sarebbe morto sul colpo. Gli inquirenti non escludono la possibilità del suicidio. L’uomo aveva lavorato per 30 anni a Parma, poi, da pensionato, era tornato in Calabria e si era separato dalla moglie. Di lui si dice che soffrisse di depressione, dovendo, tra l’altro, sopravvivere con una pensione davvero di modeste proporzioni. Per la sua depressione era in cura in un istituto di Amantea.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?