Salta al contenuto principale

Controlli a tappeto della Polizia

Basilicata

Si sono susseguiti nell'arco degli ultimi giorni in tutti i quartieri della zona sud del capoluogo. Oltre 600 le persone identificate e 400 le vetture controllate dai poliziotti

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Oltre 600 persone identificate e 400 vetture controllate. È il risultato di un servizio di controllo disposto dal Questore di Catanzaro, Arturo De Felice, nei quartieri della zona sud del capoluogo. Nell’ambito delle attività svolte dagli agenti della squadra volanti e del commissariato del quartiere Lido i poliziotti hanno arrestato Guglielmo Marziano, di 28 anni, con l’accusa di rapina impropria. Il giovane ha minacciato un commerciante che accortosi del furto ha cercato di fermarlo. L’esercente è stato anche malmenato. I poliziotti intervenuti hanno arrestato marziano. Sei persone, tutte residenti nel catanzarese, sono state invece denunciate: il 54enne T.F. per calunnia; B.L. e B.C., nomadi di 22 e 21 anni, rispettivamente per l’inosservanza delle prescrizioni della Sorveglianza Speciale e per quella relativa all’obbligo di dimora;una donna di etnia rom B.R. di 51 anni per danneggiamento aggravato e lesioni personali volontarie; un uomo 75enne è stato deferito per minaccia aggravata perchè durante un litigio con la moglie ha brandito contro di lei un coltello minacciandola di morte; il 33enne pregiudicato T.F. per tentato furto e danneggiamento. In particolare quest’ultimo dopo aver asportato una borsa da lavoro da un’autovettura in sosta, vistosi scoperto dal proprietario, si è subito disfatto della refurtiva perdendo però nella fuga il proprio telefonino. Una donna di origine colombiana M.E. di 37a anni, è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione mentre a carico di D.L. di 33 anni è stato emesso un foglio di via obbligatorio

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?