Salta al contenuto principale

Rifiuti, Dorina Bianchi chiede chiarezza

Basilicata

La senatrice del Partito Democratico propone un'indagine conoscitiva della commissione Igiene e Sanità del Senato che faccia luce sulla vicende della 35mila tonnellate di scorie

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Un’indagine conoscitiva della commissione Igiene e Sanità del Senato, che faccia luce, attraverso un ciclo approfondito di audizioni, sull'impatto reale che ha avuto sulla salute dei cittadini la vicenda delle 350.000 tonnellate di scorie altamente tossiche con cui sono state realizzate opere pubbliche nell’area del crotonese, emersa recentemente con l’inchiesta giudiziaria Black mountains. È la richiesta avanzata oggi dalla senatrice del Pd Dorina Bianchi, accolta positivamente dalla presidenza della commissione di Palazzo Madama. «L'indagine - dichiara la parlamentare calabrese - è una risposta al diritto sacrosanto che hanno i cittadini di Crotone a conoscere la verità sulla loro salute, e in particolare dei bambini. Le audizioni saranno anche utili a velocizzare l’indagine epidemiologica in corso per stabilire l’entità del disastro ambientale sull'insorgenza di tumori. Ci sono decine di genitori - conclude la senatrice - terrorizzati per la sorte dei propri figli, che hanno frequentato per anni scuole costruite con scorie tossiche»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?