Salta al contenuto principale

Cosenza, tensione a forza sette

Basilicata

Seconda divisione. Mirabelli ha tuonato negli spogliatoi dopo la scialba gara con il Gela. I rossoblù si preparano per il match di Noicattaro

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Il giorno dopo la sconfitta con il Gela, il Cosenza ha già la mente rivolta al match con il Noicattaro e ha come scopo quello di centrare la settima vittoria consecutiva. Ma non bisogna sottovalutare questa sfida perchè vi sono varie insidie tutte che si riferiscoono al divario di classifica fra le due squadre, con i pugliesi disposti a tutto per vincere e risollevare le sorti della classifica. Intanto, ieri pomeriggio nella partitella contro la formazione Beretti allenata da Riccardo Petrucci, mister Toscano ha mandato in campo una formazione che probabilmente giocherà col Noicattaro con le solite varianti cui ci ha abituato in questo inizio di campionato: a parte il portiere Ambrosi, in difesa hanno giocato Morelli e Parisi, Braca e Musacco. A centrocampo DeRose e Spinelli, a destra Occhiuzzi e Zangaro, infine di punta Polani e Galantucci. E' evidente che a sinistra giocherà Bernardi. La partita è finita due a zero, mentre invece oggi ci sarà il lavoro defatigante, e infine sabato la rifinitura.
Saranno oltre 500 i supporters cosentini che partiranno per la volta di Noicattaro, oltre a quelli che si muoveranno anche dal centro Italia dove i nuclei rossoblù sono numerosi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?