Salta al contenuto principale

Domenica sarà presentato "L'urlo dei vinti"

Basilicata

Curato da Salvatore Neri presso il Teatro Ristorante "I tre farfalli". Crupi (nella foto), prorettore dell’Università per gli Stranieri, Dante Alighieri di Reggio Calabria, terrà l’introduzione al lib

Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

Sarà presentato domenica prossima al Teatro Ristorante I Tre Farfalli di Reggio Calabria il volume L’urlo dei vinti a cura di Salvatore Neri. Pasquino Crupi, prorettore dell’Università per gli Stranieri, Dante Alighieri di Reggio Calabria, terrà l’introduzione al libro, seguirà la performance teatrale da parte del curatore Salvatore Neri, che è anche attore e regista. All’indomani dell’unità d’Italia lo sconvolgimento dell’intera organizzazione sociale ed economica in quello che era il Regno delle Due Sicilie portò, tra l’altro, ad un ventennio nel quale prese forma ogni sorta di protesta tra gli abitanti del sud Italia. In questo contesto storico la rabbia popolare venne interpretata da numerosi poeti ed intellettuali meridionali in lettere, romanzi, interventi su quotidiani e su riviste; ma essa fu affidata anche alla memoria del racconto orale per mezzo di canzoni e poesie che spesso circolavano clandestine. Bruno Pelaggi, Antonio Martino, Giuseppe Monaldo e Vincenzo Ammirà furono tra i principali interpreti di quella protesta civile, a tratti violenta, che arrivava dal basso, dai grandi delusi della storia, dagli ultimi tra gli ultimi, che spesso non avevano altri rimedi se non emigrare o imbracciare un fucile ed unirsi alle bande di briganti che in alcuni casi andavano a costituire delle vere e proprie colonne militari. In questo volume sono raccolte alcune poesie nelle quali è possibile udire ancora attuale l’urlo dei vinti, il suono flebile ma chiaro del dolore di una terra e del suo popolo che cercò in tutti i modi e con tutti i mezzi di difendere il diritto a vivere dignitosamente. Il libro contiene un Cd con la lettura delle poesie del curatore su accompagnamento musicale originale di Salvatore Familiari, (chitarre Salvatore Familiari, violino di Marco Modica)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?