Salta al contenuto principale

Atto intimidatorio al direttore Arpacal di Vibo

Basilicata

Incendiate nel reggino due automobili di proprietà di Mariano Romeo, direttore del dipartimento vibonese dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

Persone non identificate hanno dato alle fiamme a San Roberto, nel reggino, due automobili di proprietà di Mariano Romeo, direttore del dipartimento di Vibo Valentia dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpacal). Le due automobili del dirigente dell’agenzia sono state completamente distrutte dalle fiamme. Sull'atto intimidatorio indagano i carabinieri della compagnia di Villa San Giovanni.
«E' un episodio grave – ha affermato il direttore generale dell’Arpacal, Vincenzo Mollace – soprattutto per il fatto che Mariano Romeo si è contraddistinto per qualità e continuità nel suo lavoro, con un forte collegamento con gli enti locali, forze dell’ordine e l’autorità giudiziaria, per dare le giuste risposte alle diverse questioni ambientali che emergono in quel territorio. L'atto intimidatorio subito dal dottor Romeo – prosegue Mollace – dimostra come sia focale la preoccupazione sulle attività che Arpacal svolge nel delicato settore del censimento e monitoraggio dei fattori di pressione ambientale; è necessario, quindi, consolidare i già stretti rapporti con le Forze dell’ordine anche per la tutela di tutto il personale che, anche negli altri dipartimenti provinciali Arpacal, opera sul territorio». «Ribadiamo - conclude Mollace – la più totale fermezza nel portare avanti il piano di monitoraggio ambientale, consolidando la forte collaborazione con le forze dell’ordine e l’autorità giudiziaria. Al dottor Romeo, al quale va tutta la nostra solidarietà e vicinanza, confermiamo il nostro sostegno ed incoraggiamento a continuare lungo questa strada».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?