Salta al contenuto principale

Cosenza, stop a Noicattaro

Basilicata

Seconda divisione. Non basta una volenterosa reazione: prima sconfitta stagionale. Rossoblù imprecisi: decide un gol di De Giorgi nel primo tempo

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

Inaspettata battuta d'arresto della capolista Cosenza che a Noicattaro subisce la prima sconfitta dopo sei vittorie consecutive. Uno stop che però non deve dare adito a inutili preoccupazioni. I rossoblù hanno giocato una buona partita soprattutto nel secondo tempo, è mancata, però, precisione sottoporta. Nei primi minuti il Cosenza da subito la sensazione di essere incisiva, ma la parte avversa si difende abbastanza bene.
La prima azione offensiva di un certo spessore è di marca cosentina con un destro di Galantucci che si spegne sul fondo. Quattro minuti più tardi il Noicattaro va abbastanza vicino al vantaggio, cosa che avviene al 32' minuto con De Giorgi. Nel secondo tempo Toscano sostituisce Morelli e Polani con Catania e Danti per cercare di dare maggiore vivacità all'azione offensiva, ma almeno dai primi minuti è il Noicattaro a rendersi pericoloso. De Giorgi sull'out destro è scatenato. Ma da questo momento in poi è il Cosenza a dominare e va pure in gol al 25' minuto con Galantucci ma la rete viene annullata per fuorigioco. Nei minuti finali il Cosenza fa un forcing incessante ma gli avversari si difendono veramente bene. Dopo ben sette minuti di recupero arriva il fischio finale di Palazzino. Gli oltre cinquecento supporters tornano a casa amareggiati per il risultato, non certo per il gioco espresso dalla loro squadra.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?