Salta al contenuto principale

Droga, cinquanta arresti nel reggino

Basilicata

Operazione all'alba, dei Carabinieri di Reggio Calabria, contro presunti affiliati ad un organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

Operazione questa mattina, dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, per l'esecuzione di 50 ordinanze di custodia cautelare contro altrettante persone presunte appartenenti ad un’organizzazione criminale che avrebbe gestito un traffico di sostanze stupefacenti ed un giro di estorsioni, rapine, furti e di prostituzione. I provvedimenti sono stati emessi su richiesta dalla Dda di Reggio Calabria a conclusione di un’indagine condotta dai carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni (Reggio Calabria). La presunta organizzazione criminale che è stata smantellata, attiva secondo l’accusa da quasi due anni, in particolare, nel quartiere Arghillà di Reggio Calabria e a Rosarno, nella Piana di Gioia Tauro, era articolata in quattro sottogruppi la cui attività principale era il traffico e lo spaccio di consistenti quantitativi - almeno una decina di chilogrammi ogni settimana – di eroina e cocaina. I carabinieri hanno reso noto i nomi delle persone arrestate in provincia di Reggio Calabria nell’ambito dell’operazione «Black & White». Gli arrestati per i quali è stata disposta la custodia cautelare in carcere sono: Orazio Abate, di 41 anni; Pina Alampi (38); Candeloro Ambroggio (35); Paolo Ambroggio (29); Alessandro Ascone (36); Alessandro Basso (36); Olindo Biondi (35); Djamel Boudegdame (37), algerino; Vincenzo Bruzzese (42); Antonio Calabrese (47); Roberto Calabrò (42); Massimiliano Carella (32); Fortunato Cilione (33); Patrizia Colonna (46); Alfredo Corrao (29); Pasquale Crucitti (43); Vincenzo De Grazia (29); Saverio De Salvo (29); Giuseppe Fabiano (47); Giuseppe Falleti (53); Egidio Fato (33); Manuele Fois (29); Emanuele Gerace (28); Michele Gerace (20); Angelo Giordano (20); Annunziato Gligora (53); Roberto La Cava (40); Antonella Macheda (31); Aniello Marafioti (29); Ernesto Monteleone (45); Robin Naccarato (34); Giuseppe Pace (39); Mario Palaia (26); Giovanbattista Parisi (26); Giovanna Penna (37); Massimo Pisano (35); Marcello Rogolino (40); Antonino Romano (42); Francesco Eugenio Romano (46); Nicola Stillitano (44); Ferdinando Suraci (40), Massimo Tomasello (30); Giuseppe Valenzisi (31); Ignazio Vita (42) e Andrea Zocco (48). Agli arresti domiciliari sono stati posti Emanuela Cinzia Porcino (26) e Nicola Raia (47). L’obbligo di dimora è stato disposto nei confronti di Rita Calimera (51); Domenico La Ruffa (19) e Michele Gerace (20)

(Fonte: Ansa)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?