Salta al contenuto principale

Scorie, primi esami negativi

Basilicata

In un'animata seduta del consiglio comunale sono stati resi noti i risultati di alcune analisi. Il sindaco Vallone, intanto, chiede riunioni settimanali con i cittadini

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

E' stato un Consiglio Comunale molto movimentato quello chiesto da 14 consiglieri sulla situazione inquinamento a Crotone. Tante le preoccupazioni messe sul tavolo che il sindaco Peppino vallone (nella foto) ha condiviso e smorzato contemporaneamente. Il primo cittadino durante il suo intervento ha proposto di mettere subito in calendario riunioni settimanali o al massimo quindicinali con i comitati cittadini. L'intento è di informare su ciò che si è fatto e su ciò che si farà sul fronte dell'emergenza scorie. Sulla bonifica Vallone, inoltre, è stato molto chiaro. "Se l'Eni ha inquinato - ha detto - deve risanare la sdituazione come ha fatto in altre realtà. Bisogna trovare una soluzione capace di fare gli interessi della città e in cui gli enti abbiano reale controllo della situazione, sia in fase di progettazione che di realizzazione". Resta alta, quindi, la vigilanza affinchè si possa garantire il ritorno alla normalità e assicurare la salute ai cittadini. Intanto i primi esami della scorie hanno dato esito negativo

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?