Salta al contenuto principale

Marocchino provoca incidente e scappa

Basilicata

E' finito in manette Harore Mohammed, 47enne marocchino, che avrebbe provocato nella notte, un incidente stradale senza prestare il dovuto soccorso ad una donna

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

Un marocchino di 47 anni è stato arrestato nella notte dai carabinieri della compagnia di Serra San Bruno per aver provocato un incidente nel comune di Brognaturo ed essere scappato subito dopo. La segnalazione dell’incidente è arrivata intorno alle 23.30 alla sala operativa dei carabinieri, indicando che una ragazza era rimasta ferita nello scontro. Intorno all’una i carabinieri della stazione di Serra San Bruno e dell’aliquota radiomobile hanno identificato Harore Mohammed a bordo di un Fiat Ducato. L’uomo era visibilmente ubriaco e probabilmente è stata questa la causa dello scontro che poco prima aveva causato con l'auto della giovane rimasta ferita. Appena sceso dall’auto l’uomo ha iniziato a inveire contro i carabinieri colpendo alla spalla uno dei militari, poi si è tolto la maglietta in segno di sfida e infine ha tentato di scappare ma i due carabinieri lo hanno bloccato e arrestato.
Vittima dell’incidente, una ragazza di 27 anni, ha riportato ferite guaribili in 7 giorni. I militari dell’Arma hanno inoltre verificato che Harore guidava senza patente perchè ritirata dalla Prefettura e il mezzo non aveva l’assicurazione. Per questi motivi gli sono state contestate anche infrazioni amministrative ed è stata elevata una multa di 12 mila euro. L’uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Vibo Valentia, oggi il giudice ha convalidato l’arresto ed emesso l’obbligo di dimora a Santa Caterina allo Jonio (Cz).
dove il marocchino risiede.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?