Salta al contenuto principale

Un piano per costruire il futuro

Basilicata

Convention dell'amministrazione comunale per il suo primo documento strategico. Il sindaco: "Un percorso condiviso con tutta la città"

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Ieri mattina è stato presentato nella convention del convivio di Hera il primo piano strategico della città di Crotone. Il primo cittadino Vallone ha ricordato che la data della convention, ossia il 14 ottobre, coincide con la tragedia dell'alluvione a Crotone, e nell'occasione ha voluto ricordare i nomi delle vittime. Il sindaco dice che con questo piano si stringe un patto con la città, ossia una sorta di grande happening progettuale. Il prefetto Luigi Varratta, alla sua prima uscita pubblica, esorta tutti a rimboccarsi le maniche e dice che bisogna cooperare per far uscire Crotone dagli ultimi posti delle classifiche, mettendo da parte le polemiche. L'assessore regionale Francesco Sulla, nel suo intervento dice che bisogna ridare fiducia alla gente e avere la progettualità necessaria per utilizzare al meglio le risorse. Dopo la firma materiale del piano da parte delle autorità presenti, Sabino Setta, responsabile del piano strategico, ha iniziato la sua illustrazione, mentre invece nei particolari sono entrati Rossi e Franz il quale ha sottolineato che il piano servità allo sviluppo della città per i prossimi vent'anni puntanto soprattutto sulle bonofiche, sulle infrastrutture e sull' accessibilità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?