Salta al contenuto principale

Operazione Tzunami, 70 arresti in tutta Italia

Basilicata

I fermi riguardano anche le zone di Vibo Valentia e Reggio Calabria. L'asse portante del traffico di stupefacenti e riciclaggio interessava soprattutto Calabria e Sicilia

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Squadra Mobile e Guardia di Finanza di Ragusa hanno eseguito oltre 70 ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti e riciclaggio.I provvedimenti restrittivi dell’operazione denomina 'Tsunamì sono stati emessi dal gip di Catania, Laura Benanti, su richiesta del procuratore capo Vincenzo D’Agat e del sostituto della Dda Fabio Scavone. Gli arresti sono stati effettuati a Ragusa, Milano, Palermo, Catania, Reggio Calabria, Caltanissetta, Salerno, Lecce, Siracusa, Varese, Vibo Valentia ed Enna.L'indagine, avviata nel 2004, ha individuato due organizzazioni di trafficanti, ciascuna con propri canali di approvvigionamento e proprie piazze di spaccio. Una banda era riconducibile al clan Dominante della 'Stiddà e l’altra al clan Piscopo. Base olperativa delle due gang era Vittoria, grosso centro del Ragusano, dove avevano monopolizzato lo smercio di cocaina ed hashish, acquistate soprattutto in Lombardia e Calabria e da qui trasferite in Sicilia da insospettabili corrieri. Sono emersi collegamenti anche all’estero, in Colombia e Germania.

(Fonte: Agi)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?