Salta al contenuto principale

Tutte le spine del Crotone

Basilicata

Prima divisione. Tanto lavoro per mister Moriero dopo il blackout di mezz'ora nel derby di Coppa con il Catanzaro. Dalla mentalità ai casi Russo e Caeteano

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Per Moriero ci sarà da lavorare sulla testa, soprattutto, oltre che sulle scelte tattiche, dopo il rilassamento eccessivo in seguito alla terza rete fatta col Catanzaro nella gara di Coppa Italia. Il blackout durato circa mezz'ora non è una cosa ignota, purtroppo Moriero, quindi dovrà lavorare molto anche sulla testa dei suoi giocatori. I casi preoccupanti sono due: il giovane Russo, ad esempio, negli ultimi minuti sembrava vivere uno psicodramma col contropiede vanificato e il rigore spedito fuori, quindi il ragazzo va sostenuto. Caetano, invece, dopo la sostituzione, ha fatto il giro largo e Moriero gli ha mandato un'occhiata da lontano, ma ieri si sarà fatto sentire. Lo faccia anche la società. Poi l'altro problema riguarda i rigori: ne sono stati asegnati due, e due ne sono stati sbagliati, si stabilisca chi deve tirarli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?