Salta al contenuto principale

Donne rurali, Ciraletta all'incontro di Confagricoltura

Basilicata

La consigliera parteciperà domani al convegno. L’iniziativa, promossa dal Coordinamento regionale imprenditoria femminile, celebra la Giornata mondiale della donna in agricoltura

Tempo di lettura: 
1 minuto 22 secondi

La consigliera di parità Stella Ciarletta parteciperà domani, venerdì 24 ottobre, al convegno «Agricoltura: pari opportunità», che si terrà a Cosenza nella sala conferenze del Coni. L’iniziativa è stata promossa dal Coordinamento regionale imprenditoria femminile di Confagricoltura Calabria per celebrare la Giornata mondiale della donna in agricoltura, proclamata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite dopo 13 anni di campagne e pressioni Si tratta - si legge in una nota della Regione - di una conquista importantissima per il mondo intero, in considerazione del ruolo portante svolto dalle donne nel settore agricolo, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, dove le donne costituiscono la maggior parte della forza lavoro in agricoltura, producono dal 35 al 45% del Pil e ben oltre il 50% del cibo (addirittura fino all’80% in Africa, 60% in Asia, tra il 30 e 40 % in America latina e nei Paesi occidentali). «La Giornata internazionale delle donne rurali, che dovrà essere rispettata da tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite - ha affermato la consigliera Ciarletta - sarà d’ora in poi occasione per le donne che vivono nelle comunità rurali e per le organizzazioni che le rappresentano di sensibilizzare tanto la società civile quanto i governi nazionali circa il loro ruolo cruciale eppure poco riconosciuto nel settore agricolo e spingere queste realtà a supportarle». «Queste attrici dello sviluppo - ha aggiunto Stella Ciarletta - potranno d’ora in poi rivendicare i propri diritti fondamentali allo sviluppo e pretendere di essere informate su cosa stanno facendo i propri governi per andare incontro al loro diritto allo sviluppo, per riconoscere il loro contributo e per aiutare a migliorare le loro condizioni. Potranno avanzare pretese affinchè i governi si muovano in tal senso».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?