Salta al contenuto principale

Sequestrata una discarica nel Cosentino

Basilicata

L'area è di proprietà comunale ed è di circa 1500 metri quadri. A porre i sigilli in località San Nicola nel Comune di Cerzeto, sono stati gli uomini del Corpo Forestale dello Stato

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Un’area di proprietà comunale di circa 1500 metri quadri, adibita a discarica, è stata sequestrata dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato in località S.Nicola nel comune di Cerzeto (Cs). Sul terreno in questione erano stati scaricati cumuli di rifiuti di vario genere tra cui materiale ferroso, pneumatici, batterie esauste, materiale proveniente fa frantoi oleari, calcinacci, lastre di eternit in disfacimento, elettrodomestici e rifiuti cimiteriali. Nell’area era presente anche un cassone verde pieno di rifiuti di vario genere. Si è subito proceduto al sequestro dell’area. Un’altro sequestro sempre a Cerzeto è avvenuto in località «Sfatto» dove in modo furtivo erano state tagliate alcune piante di Ontano su terreno comunale. Taglio abusivo riscontrato anche in località «Staffetta» nel comune di Rota Greca dove il personale della locale stazione forestale ha provveduto al sequestro di 25 quintali di legna e al deferimento all’autorità giudiziaria di due persone. Si intensificano anche i controlli legati alla caccia sul territorio che hanno portato nel comune di Montalto al ritrovamento e al sequestro di un richiamo elettromagnetico, usato per la caccia alle quaglie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?