Salta al contenuto principale

Il Catanzaro raggiunge il Pescina

Basilicata

Gara combattute che termina con un pareggio. Giallorossi in svantaggio, poi rimedia Di Maio nel finale

Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

Il Catanzaro mantiene la sua imbattibilità con il Pescina nonostante sia stata una gara molto ostica giocata contro una squadra che ha mostrato di meritare il credito di cui gode. Nella prima parte della gara sono stati gli ospiti a menare le danze a capitalizzare le incertezze dei padroni di casa. La musica è cambiata quando, nelle ripresa, Provenza ha gettato nella mischia i due furetti Criniti e Mangiacasale. Al Catanzaro è venuto meno l'estro dell'acciaccato Caputo che è stato soverchiato dagli avversari. Le reti sono state segnate al 43'del primo tempo da Bettini per il Pescina e al 38' del secondo tempo da Di Maio per i giallorossi. Mister Provenza si dice soddisfatto per la partita giocata dai suoi uomini che hanno dovuto vedersela con una compagine di livello quale è quella del Pescina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?