Salta al contenuto principale

Fucilate contro la finestra del palazzo comunale nel vibonese

Basilicata

Durante la notte sono stati esplosi contro una finestra del palazzo municipale di Tropea dei colpi di fucile caricato a pallettoni

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

Colpi di fucile caricato a pallettoni sono stati esplosi durante la notte contro una finestra del palazzo municipale di Tropea, cittadina turistica sulla costa vibonese. Ad essere colpita una finestra dell’ufficio tributi, posto al piano terra dell’edificio. A premere il grilletto una o più persone che probabilmente hanno sparato da una certa distanza, data la presenza intorno all’edificio di un sistema di videosorveglianza che sarà a breve estesa a tutta la cittadina tirrenica. Probabilmente prprio l’allestimento del sistema di sorveglienza è il motivo dell’attentato, secondo quanto ha dichiarato lo stesso sindaco della città, Antonio Euticchio. «Una vera e propria intimidazione - ha detto - un avvertimento da parte di coloro che non amano essere controllati». Nel pomeriggio il sindaco ha incontrato il Prefetto di Vibo Valentia, Ennio Mario Sodano, per analizzare la situazione dell’ordine e la sicurezza pubblica a Tropea. «L'unica zona - ha detto Euticchio - che ancora non è servita dal servizio di videosorveglianza è proprio il porto. E' questo un atto intimidatorio molto grave opera di professionisti e che ha il significato di dimostrare che le cosche non si rassegnano ma noi andremo avanti per la nostra strada nella lotta contro la criminalità che consideriamo una priorità forti del consenso ricevuto dagli elettori».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?