Salta al contenuto principale

Vibo, task force sui lavori in ospedale

Basilicata

Medici e tecnici si sono riuniti stamattina per stabilire il coordinamento dei lavori nell'ospedale "Jazzolino" dopo i sequestri dei tre reparti e i trentatre avvisi di garanzia

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Si è riunita stamani la task force, composta da medici e tecnici, che dovrà coordinare i lavori nell’ospedale di Vibo Valentia dove ieri sono stati sequestrati tre reparti. Alla riunione sta partecipando anche il commissario straordinario dell’azienda sanitaria di Vibo Valentia, Rubens Curia, che ieri, dopo il sequestro, ha deciso di dare vita al gruppo di lavoro.
Nel provvedimento di sequestro in via d’urgenza emesso dalla Procura della Repubblica di Vibo Valentia sono indicate una serie di violazioni che riguardano la sicurezza degli impianti e delle strutture e dell’igiene. Il gruppo di lavoro dovrà provvedere, nei prossimi trenta giorni, alla realizzazione dei lavori per la messa in sicurezza dell’ospedale. A Vibo Valentia, dopo una convenzione tra l’azienda sanitaria e quella del San Filippo Neri di Roma, giungerà anche l'ingegnere Paolo D’Aprile che si occuperà dei lavori del nuovo ospedale. In tarda mattinata i primari ed i medici dell’ospedale di Vibo Valentia si riuniranno per decidere eventuali iniziative dopo il sequestro dei tre reparti. Nell’ambito dell’inchiesta della Procura sono indagate 33 persone tra cui medici, funzionari ed ex amministratori dell’azienda sanitaria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?