Salta al contenuto principale

Gomorra nelle scuole calabresi

Basilicata

Partirà dal 3 novembre prossimo a San Giovanni in Fiore la lettura di alcuni brani del libro 'Gomorrà di Roberto Saviano in trenta scuole calabresi.

Tempo di lettura: 
2 minuti 38 secondi

L'iniziativa è stata promossa dal deputato del Pd, Franco Laratta. «Il tour riguarderà le scuole – ha detto Laratta – dove gli studenti chiedono di conoscere più da vicino i fatti drammatici di Gomorra e di tutte le mafie che stanno distruggendo il sud Italia con troppe complicità e tantissimi silenzi e omertà». I brani di Gomorra saranno letti dal giovane attore calabrese Francesco Reda.
Il deputato Laratta, nel presentare l’iniziativa per la lettura di brani del libro «Gomorra» di Roberto Saviano in 30 scuole calabresi, ha definito «decisamente imbarazzante» il silenzio in cui è caduta la vicenda relativa alla permanenza al governo del sottosegretario Nicola Cosentino, «chiamato in causa – sostiene – da ben cinque pentiti della camorra, e che secondo alcuni servizi giornalistici sarebbe adesso accusato anche da Dario De Simone, uno dei boss dei casalesi, di essere una persona completamente a disposizione del clan. Un’accusa gravissima, ma non l’unica».
Laratta ricorda come «in più occasioni il Pd sia intervenuto per sollecitare il presidente del Consiglio ad adottare una chiara decisione sulla permanenza di Cosentino nel governo. Ma sul fatto è sceso il silenzio assoluto del governo e della sua maggioranza. Ma nuove iniziative a proposito saranno prese nei prossimi giorni a livello parlamentare per impedire che il fatto venga rimosso e saranno decisioni forti». Il deputato annuncia di voler avviare un tour in diversi comuni calabresi, soprattutto nelle scuole «dove gli studenti chiedono di conoscere più da vicino i fatti drammatici di Gomorra e di tutte le mafie che stanno distruggendo il sud Italia con troppe complicità e tantissimi silenzi e omertà». Si parte il 3 novembre da San Giovanni in Fiore, per proseguire poi per Rossano, Castrovillari, Montalto, Paola e così via. I brani di Gomorra saranno letti dal giovane attore calabrese Francesco Reda. Laratta ha poi affermato che è imminente la visita di Roberto Saviano alla Camera. Glielo ha confermato il Presidente Fini in risposta alla proposta fatta dallo stesso Laratta sottoscritta da circa 100 deputati. «Sarà questo – dice – un modo come far sentire meno solo e più forte Roberto Saviano, anche se l’altro modo sarebbe quello di escludere dalle istituzioni dello Stato coloro che con le diverse mafie e con la corruzione hanno costruito il proprio potere politico ed economico, oltre che elettorale e siedono indisturbati sui banchi del Governo, del Parlamento e di molte Regioni ed Enti Locali».
Il deputato Laratta, inoltre, ha reso noto che è «imminente la visita di Roberto Saviano alla Camera».
La visita è stata confermata, secondo il deputato del Pd, dal Presidente della Camera, Gianfranco Fini, in risposta alla proposta fatta da Laratta e sottoscritta da circa 100 parlamentari.
«Sarà questo un modo – afferma il deputato – per far sentire meno solo e più forte Roberto Saviano, anche se l’altro modo sarebbe quello di escludere dalle istituzioni dello Stato coloro che con le diverse mafie e con la corruzione hanno costruito il proprio potere politico ed economico, e siedono indisturbati sui banchi del Governo, del Parlamento e di molte Regioni ed Enti Locali». Laratta ha poi affermato che «è decisamente imbarazzante il silenzio in cui è caduta la vicenda relativa alla permanenza al governo del sottosegretario Nicola Cosentino chiamato in causa da ben cinque pentiti della camorra».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?