Salta al contenuto principale

Sviluppo Italia: firmato accordo

Basilicata

E' stato firmato a Roma il protocollo d’intesa tra Ministero dello Sviluppo economico, Invitalia, Regione Calabria e Sviluppo Italia Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

E' stato firmato a Roma il protocollo d’intesa tra Ministero dello Sviluppo economico, Invitalia (Agenzia nazionale per l’attrazione di investimenti e lo sviluppo d’impresa, Regione Calabria e Sviluppo Italia Calabria (in liquidazione) che conduce ad una soluzione delle problematiche gestionali, aziendali e occupazionali di Si Calabria in liquidazione. Lo riferisce un comunicato di Invitalia. «Il protocollo sottoscritto oggi – è scritto nel comunicato - è l’atto che individua concretamente, in tempi definiti, una soluzione per la società calabrese in liquidazione, valorizzando pienamente le competenze e le esperienze professionali del personale impiegato. La firma fa seguito alla messa in liquidazione di Sviluppo Italia Calabria e all’accordo siglato lo scorso 22 luglio tra Regione, Agenzia e organizzazioni sindacali, nel corso del quale la Regione ha manifestato la volonta di recepire funzioni, risorse finanziarie e personale della societa Sviluppo Italia Calabria S.C.p.A.». «E' un ulteriore passo – prosegue il comunicato – per l'attuazione del piano di riordino e dismissioni delle partecipazioni dell’Agenzia, previsto dalla Finanziaria 2007. L'accordo infatti prevede che entro il 15 novembre la Regione indicherà, il soggetto a cui trasferire il ramo d’azienda relativo alla gestione degli interventi per la creazione e lo sviluppo d’impresa. Entro il 30 novembre 2008, il Ministero dello Sviluppo Economico provvederà, compatibilmente con le risorse disponibili, alla dotazione finanziaria necessaria al normale funzionamento del ramo d’azienda ceduto da Si Calabria in liquidazione. È previsto, inoltre, che entro il 30 novembre l'Agenzia completerà il progetto per l’individuazione delle attività di supporto informativo, delocalizzabili sul territorio regionale, utili all’assorbimento della parte restante delle risorse umane della societ… calabrese. L’impegno di tutti i firmatari è di concludere il processo con il trasferimento dei rami d’azienda entro il 31 dicembre 2008».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?