Salta al contenuto principale

Riforma Gelmini, ancora assemlee e proteste

Basilicata

Proseguono in Calabria le manifestazioni di protesta contro la riforma della scuola e dell'Università del Ministro Gelmini

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

Manifestazione degli studenti delle scuole superiori con concentramento in piazza, a Catanzaro, per protestare contro la Riforma Gelmini.
Nel capoluogo, in autogestione gli studenti del Liceo scientifico Fermi che si sono radunati in assemblea nel cortile interno e nella palestra del plesso. Stessa cosa nel liceo scientifico di San Giovanni in Fiore (Cs) dove è in corso una campagna di informazione sulla riforma.
In assemblea anche gli studenti del liceo scientifico Fermi di Cosenza. Si discute anche al Pitagora di Rende dove nei giorni scorsi è stata tolta l’occupazione. A Reggio Calabria il coordinamento degli studenti delle scuole superiori si sta coordinando con il comitato di lotta dell’Università Mediterranea in vista della manifestazione del 7 novembre.
Dunque, ancora lezioni in piazza per dire no alla riforma Gelmini anche per gli studenti e i docenti delle Università di Catanzaro e Reggio Calabria. Nell’ateneo del capoluogo di regione, proseguono gli incontri con studenti, docenti e personale amministrativo nell’aula C dell’edificio Giuridico messa a disposizione dalle autorità accademiche. Le lezioni si svolgono nell’area antistante la facoltà di Giurisprudenza. A Reggio Calabria studenti e docenti della facoltà di Architettura si trasferiranno a piazza Camagna nel centro della città per dare il via ad un ciclo di lezioni all’aperto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?