Salta al contenuto principale

Aveva armi in casa, arrestato

Basilicata

La Polizia ha arrestato a Filadelfia, Tommaso Michienzi per detenzione abusiva di armi e munizioni. L'uomo è titolare di un circolo ricreativo

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

In manette, a Filadelfia, Tommaso Michienzi, di 44 anni, titolare di un circolo ricreativo, con l’accusa di detenzione abusiva di armi e munizioni. Il personale della Squadra mobile di Vibo Valentia, dopo avere effettuato una perquisizione nel circolo ricreativo di Michienzi, che non ha dato esito, ha fatto un controllo in casa dell’uomo che ha portato alla scoperta di tre pistole, un’automatica calibro 7,65 e due revolver calibro 38. Trovate anche alcune munizioni per le stesse pistole. Michienzi è stato portato nel carcere di Vibo Valentia.
Lo zio di Michienzi, di 63 anni, di cui sono state rese note soltanto le iniziali, C.A, è stato denunciato per omessa custodia. Nel corso di un controllo al circolo ricreativo «Merlin» nella centralissima Piazza Serrao, i poliziotti si sono imbattuti in un mini-arsenale, composto da armi e munizioni nascosti nella mansarda sovrastante a cui si accede attraverso una scala interna della struttura ricreativa nella disponibilità dei due. Ed è stato lì che gli agenti della squadra mobile diretti commissario Emanuele Rodonò ed il sostituto commissario Carmelo Pronestì al termine della perquisizione hanno rinvenuto due fucili con numerose cartucce caricate a palline e pallettoni, una pistola calibro 7,65, due revolver e numerosi proiettili. Pertanto i due, a vario titolo, dovranno rispondere di omessa custodia e detenzione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?