Salta al contenuto principale

"Il Catanzaro è una certezza"

Basilicata

2^ Divisione. Al via la prenotazione dei tagliandi presso le sedi dei club. Zaminga: "Siamo forti, viviamo questo momento con serenità"

Tempo di lettura: 
2 minuti 17 secondi

Cresce l’entusiasmo attorno la squadra dopo la bella vittoria di domenica scorsa sul campo dell’Andria. Il Catanzaro di Provenza sta confermando quelli che erano
gli audaci pronostici di inizio campionato di una parte della tifoseria che, vista la squadra all’opera nelle prime uscite ufficiali di coppa Italia di categoria, si erano sbilanciati a indicare i giallorossi come una delle
squadre accreditate a giocare un campionato da protagonista. Tutto vero, almeno sino ad oggi. E non è da credere che giocatori dallo spessore tecnico come quelli giallorossi, si possano perdere per strada. La pensa così anche Claudio Zaminga,rivelatosi uno dei protagonisti della squadra giallorossa.
«Viviamo questo momento con estrema tranquillità. Noi tutti abbiamo la consapevolezza di essere un'ottima squadra. Forse sono gli altri ameravigliarsi,
noi no. Sino ad oggi abbiamo giocato partite difficili portando a casa punti importanti, ma sappiamo che non potrà essere sempre così».
Zaminga a Catanzaro ha ritrovato Provenza. Lo aveva lasciato un paio di anni fa, dopo che il tecnico salernitano era andato ad allenare il Sorrento.
«Credo che gli anni trascorsi a Lamezia con Provenza siano stati quelli più importanti per la mia carriera. Anche lui è migliorato tantissimo. L’esperienza è qualcosa che ti porti dentro e la tiri fuori senza neanche accorgertene. Al momento ritengo Provenza uno dei migliori allenatori in circolazione».
Zaminga a centrocampo è un mix di intelligenza tattica e di quantità, specie quando gioca in coppia con il compagno di reparto Berardi. «E’ la posizione in campo che preferisco. Spero di continuare così».
Domenica contro il Val di Sangro il Catanzaro è chiamato all’ennesima prova di compattezza. Una richiesta a gran voce anche della tifoseria. All’inizio ho avuto l’impressione che la tifoseria ha voluto prendersi tempo prima di sostenerci. Un’attenzione legittima viste le delusioni sofferte nelle ultime stagioni. Ora, però, credo che si sia resa conto che il Catanzaro è una squadra fatta da persone serie e che giocano con professionalità, mettendoci impegno ogni
qual volta che scendiamo in campo. Domenica spero di confermare tutto questo con una grande prestazione della squadra e con una vittoria».
Ieri intanto consueta doppia seduta di allenamento. Ancora out Corapi e Bruno con Friesenda e Cardascio in crescendo. Non è da escludere che entrambi possano essere inclusi nella lista dei convocati per la gara interna di domenica prossima contro il Val di Sangro. I club organizzati tornano a farsi sentire con suggerimenti e iniziative. Una su tutte quella della prenotazione dei tagliandi d’ingresso tramite le sedi dei club per quanti, specie dalla provincia, volessero assistere alle partite interne del Catanzaro. I numeri da contattare sono: club Cani Sciolti tel. 349.2561589; club Massimo Palanca tel. 3485497030; Catanzaro club Centro Storico 1911, tel.339.4230235; Catanzaro club Turrini
tel. 335.1910359; Catanzaro club Cavita tel. 330646691; Club Banelli tel. 333 5877726.

Fancesco Iuliano

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?