Salta al contenuto principale

Furto di bestiame, un arresto e due denunce

Basilicata

I Carabinieri di Vibo Valentia hanno arrestato una persona e denunciato due minorenni, che avrebbero tentato di rubare del bestiame

Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

Una persona arrestata e due minorenni denunciati. È il bilancio di un’operazione dei Carabinieri di Vibo Valentia. L’arrestato è Pasquale Fontana, 35 anni e due minorenni, F.G. e C.N..
I tre ieri notte avevano tentato di rubare del bestiame ad un allevatore di Ionadi. Gli animali erano custoditi in un terreno agricolo nei pressi della Statale 18.
Il gruppo, sotto la pioggia, ha forzato il cancello dell’appezzamento di terreno introducendovisi dentro e caricando nel portabagagli della Fiat uno di Fontana un suino ed un grosso agnello.
Per dare meno nell’occhio, avevano imboccato una strada sterrata interpoderale che li ha portati direttamente all’altezza della località Baracconi di Ionadi. Una pattuglia di militari della Stazione Carabinieri di Mileto ha notato l'autoveicolo comparso nel bel mezzo della notte da una strada solitamente frequentata solo in orario diurno da coloro che coltivano i numerosi appezzamenti di terra della zona.
I militari della Compagnia di Vibo Valentia hanno immediatamente intimato l’alt e, richiamati dai rumori emessi dagli animali, sono rimasti a bocca aperta quando hanno visto cosa era stato nascosto nel portabagagli.
I tre non hanno saputo come giustificare gli inusuali passeggeri ed agli uomini della Benemerita non ci è voluto molto per percorrere a ritroso i passi dei malviventi e raggiungere il casolare saccheggiato.
Sono così scattate le manette per Pasquale Fontana e la denuncia per i due minorenni che erano con lui con l’accusa di furto aggravato, mentre tutta la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.
L'arresto è stato convalidato dal giudice del Tribunale di Vibo Valentia

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?