Salta al contenuto principale

S. Domenica di Ricadi, intimidazioni e danneggiamenti

Basilicata

Una serie di atti intimidatori si è registrata Santa Domenica, una frazione di Ricadi, nel comprensorio di Capo Vaticano, lungo la costa vibonese.

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Un vero e proprio raid notturno iniziato dopo la mezzanotte e terminato stamattina intorno alle cinque, ha lasciato sul campo pesanti danni ad un escavatore ed a tre autovetture oltre che ad un fabbricato. Francesco Saragà, 45 anni, dipendente della provincia di Vibo Valentia, responsabile di Legambiente, esponente del Pd, già consigliere comunale, ha subito l’incendio di un’Alfa 33 e di un’Arna, parcheggiate dinnanzi alla sua abitazione in via Monumento che a sua volta è stata danneggiata dalle fiamme. Altro significativo attentato incendiario contro l’escavatore di un piccolo imprenditore edile parcheggiato nel piazzale della sua casa di Via Calvario che è andato completamente distrutto. Danni per oltre 20.000 euro. Danneggiata anche l’autovettura di uno slavo di 41 anni, una Alfa 147, parcheggiata in via Gesuini. Sul luogo i vigili del fuoco. Indagano i carabinieri della Compagnia di Tropea e della stazione di Spilinga.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?