Salta al contenuto principale

Gli studenti "spiano" Perugini

Basilicata

Diciotto ragazzi incuriositi e interessati a quanto avviene nei luoghi istituzionali della città di Cosenza stanno seguendo il sindaco in tutti i suoi spostamenti di lavoro

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

Sono diciotto i ragazzi «curiosi ed interessati a quanto avviene nei luoghi istituzionali della città» che stanno seguendo il sindaco Salvatore Perugini in tutti i suoi spostamenti. A riferirlo è una nota del Comune. «Gli scolari della scuole medie di via Negroni e 'Zumbinì di via Roma, accompagnati anche dall’assessore alla Pubblica istruzione Maria Lucente – riporta la nota – hanno esplorato in lungo e in largo Palazzo dei Bruzi, dal Salone consiliare fino alla stanza del primo cittadino e a vari altri uffici significativi. E c'è stata pure occasione di visitare la sede della Provincia, dove il sindaco ha partecipato ad un convegno. Quindi, accolti dal direttore artistico Antonello Antonante, i giovani hanno avuto modo di entrare nel Teatro Rendano, dietro le cui quinte hanno potuto verificare sul campo il lavoro che precede uno spettacolo. Al momento, infatti, le maestranze sono impegnate sia per allestire lo spettacolo di Sabina Guzzanti, in programma martedì sera, che per sistemare le scenografie del Barbiere di Siviglia, prima opera lirica in programma giovedì sera».
«Agli scolari gli amministratori e i dirigenti incontrati lungo il percorso – prosegue il comunicato – hanno spiegato come funziona il sistema democratico negli enti locali, ben lieti di rispondere alle domande che i giovani non lesinano. Domani, a scuola, i ragazzi avranno modo di parlare con i compagni e i docenti dell’esperienza vissuta, che Palazzo dei Bruzi replicherà quanto prima con altri piccoli cittadini. Sono già diverse, infatti, le scuole che si sono prenotate per questa iniziativa, realizzata già dallo scorso anno dal sindaco Salvatore Perugini per avvicinare le giovani generazioni alle istituzioni».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?