Salta al contenuto principale

Crotone capitale del pugilato

Basilicata

Nel prossimo week end prenderanno avvio i campionati nazionali. L'ultima volta risale a venti anni fa. Grande attese per gli ospiti illustri che saranno presenti al PalaMilone

Tempo di lettura: 
2 minuti 29 secondi

Sarà Crotone la capitale della boxe nazionale nel prossimo weekend visto che si svolgeranno al Pala-Milone sabato e domenica prossimo i Campionati italiani
Juniores, II memorial Antonio Marseglia. Una rassegna nazionale che vedrà giungere a Crotone il gotha del pugilato nazionale ma soprattutto il meglio
che la boxe nostrana può esprimere a livello juniores.
La manifestazione è stata presentata ieri alla sala azzurra della Provincia dalla società Pugilistica Kroton che grazie alla collaborazione della Provincia di Crotone e del Comune è riuscita a farsi assegnare dalla Federazione italiana Boxe l’organizzazione della manifestazione. Alla presentazione hanno partecipato il presidente della Provincia, Sergio Iritale,e l’assessore allo Sport al Comune di Crotone, Mario Megna nonché i massimi vertici della Pugilistica Kroton con la signora Stefania Pirillo in qualità di presidente e del tecnico Antonio Putrone e i relativi atleti della Pugilistica Kroton. Il presidente Iritale, nel suo breve intervento, ha ricordato come Crotone ha da sempre avuto un’attenzione particolare verso il pugilato e non a caso ha ricordato un campionato nazionale disputato circa una ventina d’anni fa tra il crotonese Alessandro De Santis e il detentore Picardi organizzato allo stadio Ezio Scida con una cornice di pubblico incredibile. In quell’occasione vi fu anche uno spettacolare incontro di boxe internazionale tra due campioni americani,Mitchel e Bear, che fu trasmesso via satellite negli Usa oltre che naturalmente sul territorio nazionale. Iritale ha ricordato che da qualche anno la geografia del pugilato nostrano si sia gradatamente spostata verso il Sud mentre una volta la leadership era appannaggio dei pugili del Settentrione. La Provincia non ha voluto perdere l’occasione di stare al fianco degli organizzatori così come l’Amministrazione comunale che si sobbarcata l’onere dell’organizzazione dell’evento mettendo a disposizione la struttura del PalaMilone, come ha tenuto sottolineare Mario Megna ricordando il recente campionato italiano disputato lo scorso 13 giugno sempre al PalaMilone che
ha visto di scena Tobia Loriga difendere il titolo italiano. I ringraziamenti e i saluti da parte della società formulati dalla presidentessa Pirillo hanno introdotto quello che sarà la due giorni pugilistica crotonese. Antonio
Putrone, tecnico e papà dell’unico pugile crotonese in gara nel prossimo weekend, ha spiegato brevemente il calendario e ha citato alcuni degli ospiti che arriveranno a Crotone. Oltre a mitico Franco Falcinelli, presidente della FPI ci saranno a Crotone anche i tecnici Francesco Damiani, Alessandro Stecca con tutto lo staff azzurro al seguito. Il tutto motivato dal fatto che nella mattinata di sabato 15 novembre si terrà un corso di aggiornamento per tecnici (quindi sicura la partecipazione di moltissimi allenatori che giungeranno da tutta Italia) che verterà sull’analisi, risultati e strategie di gara del I° campionato mondiale Yout alla luce del nuovo regolamento.Il programma prevede nel omeriggio gli ncontri veri e propri per cui si assisterà ad una serie di match che vedranno all’opera ben 40 pugili juniores. Domenica 16, ad iniziare dalle ore 16, si disputeranno le finali di categoria che incoroneranno i quattro campioni italiani juniores.

Luigi Saporito

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?