Salta al contenuto principale

Denunciato l'uomo che ha minacciato via fax Perugini

Basilicata

Un pensionato di 59 anni aveva minacciato il sindaco di Cosenza inviando la missiva da una tabaccheria. L'uomo che è incensurato dovrà rispondere di minaccia aggravata

Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

Ha scritto un messaggio con contenuti minatori rivolti al sindaco di Cosenza, Salvatore Perugini, e lo ha inviato per fax, da una tabaccheria: un pensionato di 59 anni, A.G., è stato denunciato dai carabinieri. L’autore del messaggio minatorio, che dovrà rispondere di minaccia aggravata, è stato identificato dai militari al termine di un’indagine durata poche ore. Subito è stata individuata l’utenza fax utilizzata per l’invio, una tabaccheria cittadina.
I carabinieri, dopo avere controllato il riepilogo delle telefonate e in base alle descrizioni fornite, sono poi riusciti a risalire all’autore del messaggio, scritto in dialetto cosentino e contenenti frasi minacciose nei confronti di Perugini.
Nell’abitazione dell’uomo, che è incensurato e vive da solo, i militari hanno trovato l’originale del fax, con la ricevuta dell’invio, e altri 17 volantini identici a quello spedito al sindaco pronti per essere affissi sui muri della città di Cosenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?