Salta al contenuto principale

In arrivo 450 milioni di euro per lo sviluppo

Basilicata

Il prestito giungerà presto nelle casse della Regione direttamente dalla Banca Europea degli investimenti. L'obiettivo è il rilancio dell'economia. Loiero ha sottoscritto l'accordo

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Ammonta a 450 milioni di euro, 50 dei quali rinnovabili annualmente fino al 2013, il prestito concesso dalla Banca europea degli investimenti alla Regione Calabria per sostenere il rilancio dell’economia. Il contratto che definisce l’operazione è stato sottoscritto stamani dal presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero e dal vicepresidente dell’istituzione bancaria europea, Dario Scannapieco. L’iter che ha portato all’accensione della linea di credito segue una serie di contatti come l’approvazione dell’operazione da parte del comitato direttivo della banca, del Cda e il via libera di Commissione europea e Governo italiano. Quattrocento milioni sono destinati a cofinanziare la quota regionale del Por nei settori Energia, Ambiente e Trasporti mentre 50 milioni riguarderanno prestiti sull'asse piccole e medie imprese del Por.
«Abbiamo allacciato – ha detto Loiero – contatti virtuosi con Bei che hanno portato all’instaurarsi di un rapporto fiduciario». «Questo contratto di prestito – ha detto Scannapieco – è la prima operazione diretta con la Regione Calabria e un impegno molto importante per noi nel Mezzogiorno»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?