Salta al contenuto principale

Hallfredsson, il giorno dopo

Basilicata

Serie A. Un doppio errore quasi fatale a Udine, ma l'islandese resta un punto di riferimento. La Reggina coccola il centrocampista per i rigori falliti

Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Tutti d'accordo sul fatto che Emile Hallfredsson va incoraggiato dopo due rigori decisivi falliti in coppa Italia. Succede a tutti, anche ai grandi campioni, nelle importanti competizioni e il centrocampista islandese non è infallibile. Resta comunque il rammarico per il mancato successo perchè che la Reggina avrebbe meritato. Un incubo per il giocatore anche tutte le polemiche sul suo doppio errore, ma nei giorni successivi, ha potuto sentire la vicinanza della sua squadra, compagni, tecnici e dirigenti. Magari domenica prossima, nella stessa partita ad Udine, valida però per la dodicesima giornata di campionato non sbaglierà. Orlandi probabilmente sta pensando ad un suo eventuale inserimento alla distanza, nel secondo tempo, per un immediato riscatto che possa valere più di una semplice vittoria in Coppa.
Mister Orlandi sta già pensando infatti, a come vendicare quella immeritata sconfitta di mercoledì, con un'altra prova superlativa della sua squadra, quella titolare, chiamata a difendere l'onore di se stessa, ma di Reggio in particolare, in un match molto delicato per la classifica ma non decisivo.
La replica di Udinese Reggina ha un'importanza particolare, in quanto le due squadre si sfidano per centrare obiettivi diversi, ma la formazione più motivata sembra essere quella della Reggina, che non solo vuole vendicare la sconfitta subita mercoledì scorso, ma intende recuperare il terreno perduto anche in campionato, in particolare dopo le due gare di Genoa e Inter, che la squadra non avrebbe meritato di perdere.

Rino Tebala

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?