Salta al contenuto principale

Il Cosenza in stile notturno

Basilicata

2^ Divisione. I lupi stasera in notturna lotteranno per rafforzare il primato. Due dubbi per mister Toscano. Diretta alle 20:45 su Rai Sport.

Tempo di lettura: 
2 minuti 23 secondi

Per rafforzare il primato il Cosenza scende in campo in notturna ad Andria e lo fa in diretta televisiva su Rai Sport a partire dalle 20:45. Erano oltre cinque anni che i Lupi non giocavano con l’attenzione mediale dalla loro, esattamente dal 7 giugno del 2003 quando, a Marassi, persero 3-0 contro il Genoa.
Ne è passato del tempo e anche le situazioni sono mutate di molto, come d’altronde la categoria. La squadra è dal pomeriggio nel ritiro di Andria dove
questa mattina sosterrà la consueta seduta di rifinitura. Dall’ultimo allenamento
in terra bruzia, Mimmo Toscano è partito con due dubbi da risolvere e riguardano la difesa e il fronte offensivo.
Lo ha evidenziato proprio lui di buon’ora prima di partire alla volta della Puglia. «Ho ancora due dubbi riguardo la squadra da mandare in campo. Il primo riguarda il pacchetto arretrato. Sono indeciso se schierare Parisi a destra al posto di Bernardi; e poi in avanti dove Danti è in ballo con uno tra Polani e Galantucci. Ambedue insieme non possono giocare viste le precarie condizioni fisiche. Per il resto sarà confermato l’undici di domenica scorsa nella gara vittoriosa contro l’Igea Virtus».
Toscano poi analizza la sfida con l’Andria. «E’ un momento cruciale del campionato - spiega il tecnico - e dobbiamo affrontare questa partita con lo spirito giusto. Nelle prossime gare può essere posto il sigillo decisivo al
torneo. Dunque dobbiamo scendere in campo con sicurezza. Ho visto la squadra,
tonica, vogliosa, determinata a fare bene. Siamo pronti a novanta minuti d’autore». Il Cosenza è partito alla volta di Andria lasciando a casa Bacilieri, Zangaro, Cosenza e Occhiuzzi che sarà a disposizione dello staff tecnico dalla prossima settimana. Alla luce dei risultati di ieri pomeriggio, ai Lupi possono andare bene due risultati su tre, anche se, una vittoria darebbe migliori prospettive immediata alla graduatoria rossoblù.
Sfida di Andria che presenta diverse valori aggiunti per vedere il Cosenza con la mentalità giusta e la gagliardia delle miglioria occasioni. La diretta tv,
la classifica, l’opportunità di sfruttare al meglio la sfida di domenica prossima
tra la seconda e la terza in classifica. Le indicazioni definitive riguardo la formazione rossoblù saranno date dall’ultimo allenamento mattutino in terra di Puglia ma la tendenza è data. In porta giocherà Stefano Ambrosi. Difesa a quattro. Da destra verso sinistra Parisi, Moschella, Braca e De Miglio. Centrocampo a tre con De Rose, Spinelli e Profeta. Tridente offensivo con il bomber Lucas Cantoro centrale e due laterali: a destra Polani (oppure Danti)
e a sinistra Catania.
Un Cosenza equilibrato che punta a scardinare la difesa ospite e proporre un
calcio proficuo e vincente. Gara insidiosa, comunque, contro una squadra, quella
biancoazzurra, che è reduce da un successo esterno a Cassino per due reti a zero. I Lupi giocano con l’appoggio ideale di migliaia di tifosi e dei duecentocinquanta nel catino di Andria.

Alessandro Russo

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?