Salta al contenuto principale

Vibo, tempo pieno per 72 precari

Basilicata

Lo hanno annunciato il sindaco di Vibo, Franco Sammarco, e l’assessore al Bilancio e Personale, Antonino Daffinà. Il nuovo piano dovrebbe scattare dal mese di dicembre

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Il sindaco di Vibo Franco Sammarco (nella foto) e l’assessore al Bilancio e Personale Antonino Daffinà, hanno annunciato oggi ai 72 lavoratori ex LpU ed Lsu interessati, che con ogni probabilità già dal prossimo mese di dicembre il loro rapporto di lavoro nell’Ente sarà definitivamente trasformato da part-time a full-time. Lo rende noto un comunicato. «Come si ricorderà – è scritto nel comunicato – gli stessi lavoratori erano stati stabilizzati dalla giunta Costa con un contratto di 18 ore settimanali. La giunta Sammarco nel 2006 aveva aumentato le ore a 30 ed in data odierna ha annunciato che quasi certamente dal 1* dicembre già sarà possibile chiudere definitivamente la questione del tempo parziale. «C'è stato un enorme sforzo da parte dell’Amministrazione comunale – ha commentato il primo cittadino. Noi avevamo fatto da tempo una scelta – ha aggiunto - e adesso, finalmente, dopo aver individuato i fondi necessari abbiamo preferito definire positivamente e completamente la vostra stabilizzazione, piuttosto che intraprendere altre decisioni che pure erano necessarie. Questa fatica – ha concluso Sammarco – spero che ora venga contraccambiata da un vostro maggiore impegno nel lavoro e nel rendere servizi utili alla nostra collettività» Nella stessa direzione l’intervento di Daffinà: «Oggi è una giornata importante perchè raggiungiamo un obiettivo che gratifica maggiormente il vostro impegno. Per questo esecutivo – ha ribadito il vice sindaco - questa decisione corrisponde esattamente ad un investimento per offrire maggiori servizi ai cittadini». All’incontro erano presenti i vertici sindacali di Cisl, Uil e Cgil, rispettivamente Raffaele Lo Gatto, Domenico Pafumi e Filomena Potenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?