Salta al contenuto principale

Lamezia Terme, operaio muore sul cantiere

Basilicata

Domenico Sesto, 43 anni, è stato colto da infarto ed è deceduto. Da tempo l'uomo aveva avvertito dei disturbi cardiaci, ma non immaginava che potessero determinare una morte violenta

Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Colto da malore operaio muore sul posto di lavoro. È successo a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, ed esattamente nel quartiere Sambiase. L’operaio si chiamava Domenico Sesto, ed aveva 43 anni. Da tempo aveva avvertito dei disturbi cardiaci, ma non immaginava che potessero determinare una morte violenta. L'uomo, quando è stato colto da infarto, stava lavorando alla ristrutturazione di un vecchio fabbricato ubicato nel centro storico del quartiere di Sambiase, all’interno di una stanza. Quando ha avuto il malore si trovava su una impalcatura alta da terra un metro. Sul posto, per gli accertamenti tecnici previsti dalla legge, si sono recati gli uomini della polizia di Stato di Lamezia Terme, mentre il procuratore ha disposto l'autopsia. Comunque, per i medici del pronto soccorso del presidio di Lamezia Terme, si tratta di una morte per infarto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?