Salta al contenuto principale

Buone notizie sulla bonifica dell'ex Pertusola

Basilicata

A confermare la notizia è il sindaco di Crotone Peppino Vallone che ha plaudito, nel contempo, anche allo stanziamento di 240 milioni di euro che permetterà la riqualificazione

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

«Confermiamo e, naturalmente, sottolineiamo la positività delle notizie pervenute circa lo stanziamento di 240 milioni di euro per la riqualificazione ai fini produttivi dell’ex area Pertusola». Lo dichiara il sindaco di Crotone, Peppino Vallone (nella foto). «E' un finanziamento importante - spiega – sono soldi della e per la città che sono destinati a progetti di riutilizzo dell’ex area industriale dismessa. Progetti che dovranno avere una compatibilità ambientale ma soprattutto dovranno ridare slancio ad una economia che oggi più che mai risente dei traumi della post industrializzazione. Ma questa notizia deve fungere anche da traino per prendere di petto quel risanamento ambientale di cui Crotone ha assoluta necessità. Il nostro pensiero al riguardo è noto ed è chiaro: no a riparazioni o provvedimenti tampone ma bonifica completa perchè settanta anni di industrializzazione hanno prodotto danni che vanno estirpati alla radice e, dunque, è necessario bonificare con tutte le garanzie e le assicurazioni per la salute dei cittadini che viene prima di tutto. Naturalmente, e questa è un’altra nota positiva, i finanziamenti riguarderanno non solo le aree interessate alla bonifica ma anche altre aree della città che «chiamano» un rinnovato sviluppo produttivo. Dunque quella di questi giorni non è una «semplice buona notizia». È una grande opportunità ed un grande risultato per Crotone. Risultato per il quale abbiamo lavorato e ci siamo impegnati, come sempre, operosamente e senza squilli di tromba. Ci stiamo lavorando da più tempo ed è giusto ricordarlo e sottolinearlo all’attenzione dell’opinione pubblica e della cittadinanza. Risultato che, naturalmente, non abbiamo ottenuto da soli ma grazie all’impegno a vari livelli istituzionali. Intanto - copnclude – va espresso compiacimento per il fatto che il governo nazionale non ha penalizzato Crotone ma, sia pure in misura diversa, ha rispettato l’impegno assunto dal Governo Prodi».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?