Salta al contenuto principale

Liberate tartarughe detenute illegalmente

Basilicata

Sono stati rimessi in libertà gli esemplari di tartaruga sequestrati dal Corpo forestale dello Stato ad una persona che li deteneva illegalmente

Tempo di lettura: 
0 minuti 31 secondi

Gli animali, della specie Testudo hermanni (testuggine terrestre), sono stati liberati nei territori dei comuni di Bagaladi, nel reggino, e Roccabernarda e Cutro, nel crotonese. La scelta di reimmettere nell’ambiente naturale la specie – hanno spiegato gli esperti del Corpo forestale dello Stato – è stata dettata dalla necessità di poter garantire loro le stesse condizioni di vita precedenti alla cattura, individuando siti idonei alla vivibilità delle testuggini. La specie in questione è protetta da leggi internazionali (Convenzione di Washington) e nazionali perchè a rischio di estinzione. Ogni attività commerciale che interessi le tartarughe – continua il Cfs – è rigorosamente disciplinata dalle norme della CITES e dalle leggi nazionali di recepimento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?