Salta al contenuto principale

Sequestrati nella Sibaritide beni per 300mila euro

Basilicata

I beni in questione, appartamenti, polizze, auto e moto di grossa cilindrata, appartenevano a Giovanni Muscolino, di 30 anni, ritenuto affiliato alla cosca Forastefano operante a Cassano

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Beni per un valore di 300 mila euro sono stati sequestrati da personale della Questura di Cosenza a Giovanni Muscolino, di 30 anni, ritenuto affiliato alla cosca Forastefano operante a Cassano Ionio. Il valore dei beni sequestrati è stimato, ma il reale importo è in fase di accertamento. Personale dell’ufficio misure di prevenzione, in particolare, su disposizione del Tribunale ha sequestrato un’impresa individuale, il 10% del capitale sociale della Forastefano Trasporti, un appartamento di vaste dimensioni, polizze assicurative, auto e moto di grossa cilindrata. Muscolino è considerato uomo di fiducia di Antonio Forastefano, capo dell’omonima cosca, del quale ha sposato la sorella. Attualmente è agli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione Omnia condotta contro i presunti affiliati al clan. Nei suoi confronti la polizia ha proposto la misura della sorveglianza speciale. Complessivamente, dall’inizio dell’anno, l'ufficio misure di prevenzione della Questura, sotto l’impulso del questore Raffaele Salerno, ha sequestrato beni per 50 milioni di euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?