Salta al contenuto principale

Ruba cartelli stradali, studente arrestato a Tarsia

Basilicata

Il ventenne è stato denunciato ed è in stato di libertà per ricettazione. A notare la strana sparizione da qualche tempo dai bordi delle strade erano stati i carabinieri

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Cartelli e altro materiale di segnaletica stradale rubati sono stati trovati dai carabinieri a Tarsia in un magazzino di proprietà di uno studente, T.L., di 20 anni, che è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione. A notare la strana sparizione da qualche tempo dai bordi delle strade dei cartelli segnaletici erano stati i carabinieri, allarmati per una situazione che, in qualche caso, rischiava di mettere a repentaglio la sicurezza della circolazione stradale. I militari, nel corso delle indagini, hanno fatto irruzione in un magazzino di proprietà di T.L. dove sono stati trovati quasi 30 cartelli stradali, diversi l’uno dall’altro, assieme a birilli catarinfrangenti e paletti di delimitazione. Il giovane, interrogato dai carabinieri, non ha saputo fornire alcuna giustificazione circa la presenza e la provenienza dei cartelli e degli altri oggetti provento di furto trovati nel suo magazzino. Le indagini dei carabinieri proseguono per verificare se sia stato T.L. o altre persone a compiere i furti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?