Salta al contenuto principale

Tutte le news su Reggina-Atalanta

Basilicata

Per gli amaranto doccia fredda per l'improbabile recupero dalla botta al ginocchio di Vigiani. Per i bergamaschi il tandem Doni-Floccari in attacco con Vieri in panchina

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Allenamento a porte chiuse per la Reggina che cerca, domenica contro l’Atalanta, di confermare il buon momento dimostrato con il successo ad Udine. Orlandi ha fatto disputare la consueta partitella ai suoi. Assenti all’allenamento Barreto e Carmona che domani si ricongiungeranno alla squadra dopo gli impegni con le rispettive nazionali (il Paraguay vittorioso per 1-0 nell’emirato dell’Oman e il Cile sconfitto 3-0 in Spagna). All’elenco degli indisponibili (Puggioni, Giosa, Cascione e Lanzaro) si è aggiunto anche Vigiani che non sembra aver recuperato dalla botta al ginocchio rimediata ad Udine. Con il rientro dalla squalifica di Guarente, Del Neri pare orientato a riportare Doni nel suo ruolo di trequartista in appoggio a Floccari. In questo caso, Vieri tornerebbe in panchina, pronto però a entrare nel secondo tempo. Accanto a Guarente, in mediana, sarà confermato De Ascentis. Difesa al gran completo con Manfredini e Talamonti al centro, Garics e Bellini sugli esterni. Nell’amichevole di oggi a Casazza (vinta 14-0 dai nerazzurri) si è rivisto anche il centrocampista Alessio Manzoni, reduce da un infortunio che lo ha tenuto ai box per oltre un mese. Ormai in infermeria resta solo Cigarini. Botta alla caviglia per Cerci: niente di grave, per la trasferta di Reggio Calabria sarà anche lui a disposizione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?