Salta al contenuto principale

Rugby, Catanzaro batte Cosenza per 20 a zero

Basilicata

Seconda vittoria stagionale per la formazione seniores del Cas Catanzaro Rugby che sul campo amico di Simeri Mare ha battuto la Scuola Rugby Cosenza

Tempo di lettura: 
4 minuti 7 secondi

Seconda vittoria stagionale per la formazione seniores del Cas Catanzaro Rugby che sul campo amico di Simeri Mare ha battuto la Scuola Rugby Cosenza con il risultato di 20-0. Catanzaro sceso in campo con una formazione inedita e con l’allenatore giallorosso Celi costretto a lasciare a casa gli infortunati Catrambone, Marchese, Mesiano e Cosco, mentre il mediano d’apertura Pullano è tenuto precauzionalmente in panchina. Del gruppo degli infortunati giallorossi Celi ha deciso di rischiare solo il mediano di mischia Giglio che fa coppia con la giovane apertura dell’Under 19, Procopio. In terza linea largo, invece, a La Fauci e Daquino, entrambi alla prima apparizione nel ruolo. Fin dai primi minuti di gioco il Catanzaro ha fatto subito pesare la sua maggiore esperienza ma le iniziative d’attacco non sono andate a buon fine. Il primo ad andare vicino alla marcatura è stato Procopio, che al termine di una bella combinazione sul lato chiuso è riescito a tuffarsi in area di meta ma un giocatore del Cosenza ha evitato la segnatura impedendo al pallone di toccare terra. Dopo pochi minuti è Tolomeo a essere fermato a un metro dalla linea di meta sugli sviluppi di una bella giocata 8-9, ed al 18? Giglio batte veloce un calcio piazzato e serve con un sottomano Campana che trova un varco nella difesa rossoblu ma si ostacola con Murdocco nel momento decisivo facendo sfumare un’altra buona occasione. Viste le difficoltà di fare breccia nel muro ospite il capitano di giornata G.Coppola decide di affidarsi al piede di V.Procopio che a metà del primo tempo realizza il calcio piazzato del 3-0. Il Catanzaro una volta passato in vantaggio continua ad attaccare ma intorno al 30' i rossoblù si rendono pericolosi con una bella fuga del proprio mediano di mischia che viene fermato da un ottimo recupero di Calidonna. Seguono una serie di buone azioni dei cosentini che costringono per diversi minuti il Catanzaro nei propri 22 metri. Scampato il pericolo i giallorossi si ricompongono e al 36? V.Procopio realizza con una bella azione personale la prima meritata meta dell’incontro. Lo stesso V.Procopio si incarica della successiva trasformazione portando il punteggio sul 10-0 in favore dei giallorossi, risultato che non cambia fino al termine della prima frazione. Nel secondo tempo la pressione del Catanzaro si fa ancora più forte ed i 3/4 giallorossi imperversano nella meta campo ospite mettendo alle corde gli avversari che vengono però graziati da una lunga serie di errori commessi dai padroni di casa. Gli errori di trasmissione dei giallorossi e i calci di spostamento dell’apertura rossoblu Pezzano, che calcia praticamente da ogni zona del campo, frenano il Catanzaro e tengono il Cosenza in partita.

Le azioni da meta del Catanzaro sono numerosissime ed in pochi minuti vanno vicini alla realizzazione Tolomeo, De Lorenzis, Poggi, Morelli, Giglio, G.Coppola e V.Procopio, ma la difesa ospite riesce con coraggio ed un pizzico di fortuna a fermare in extremis tutte le azioni dei padroni di casa. Al 20? arriva però la seconda meta del Catanzaro al termine della più bella azione della stagione. I giallorossi partono palla in mano dalla propria metà campo e con una serie lunghissima di ricicli veloci percorrono tutto il campo consentendo a Calidonna di schiacciare l’ovale in mezzo ai pali al termine di un’azione che coinvolge praticamente tutta la squadra di casa. Procopio fallisce la successiva facile trasformazione lasciando il punteggio sul 15-0. Dopo una manciata di minuti gli ospiti danno segni di risveglio e si rendono pericolosissimi grazie ad una bella intuizione di Pezzano che con un reverse-pass lancia lungo l’out di sinistra la propria ala fermata a pochi centimetri dall’area di meta da un bel recupero di Tolomeo. Ma è un fuoco di paglia e al 30' il Catanzaro chiude virtualmente la gara con la meta di Murdocco, anche questa non trasformata da Procopio, che sfrutta un malinteso dei giocatori ospiti su una palla alta per realizzare la meta del 20-0. Negli ultimi minuti la gara non regala altre emozioni e l’incontro si chiude così sul risultato finale di 20-0 in favore del Cas Catanzaro Rugby. Vittoria che nel punteggio sta probabilmente stretta al Catanzaro soprattutto in virtù della grande mole di gioco prodotta ma che premia la determinazione difensiva degli ospiti mai domi e aggressivi fino all’ultimo minuto dell’incontro. I giallorossi hanno pagato i numerosissimi errori fatti al momento di finalizzare le proprie azioni offensive, anche in condizione di superiorità numerica, denotando spesso eccessiva precipitazione ed una certa mancanza d’esperienza. Ottime le touche, con un Campana perfetto, da rivedere, invece, le mischie ordinate, sembrate in regresso rispetto alle ultime uscite. Tra i giallorossi da segnalare le ottime prestazioni dei 3/4 Procopio, Calidonna, De Lorenzis e Talarico; degli avanti G.Coppola e Daquino. Le prossime gare per il Cas Catanzaro Rugby saranno: per l’Under 19 il 30 novembre fuori casa contro gli Amatori Monopoli, per la formazione seniores domenica 7 dicembre sul campo dei Dioscuri Lamezia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?