Salta al contenuto principale

Il vero Crotone a Gallipoli

Basilicata

1ª Divisione. Per l’allenatore dubbi e diverse opzioni per il fronte offensivo. Moriero si presenta con l’organico al completo

Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

A Gallipoli scenderà in campo un Crotone al completo. Dopo Maietta, anche Concetti ieri è tornato a lavorare in gruppo e si può dunque ritenere il portiere romano recuperato dopo la lussazione ad un dito della mano destra che l’aveva messo fuori causa nella gara casalinga contro il Sorrento ed arruolabile per la sfida nel Salento, primo dei tre scontri diretti che attendono i rossoblu nella parte finale del girone d’andata. Concetti ha svolto quasi tutto il lavoro sul campo alla pari di Farelli, solo usando un po’ più d’attenzione per non compromettere un recupero che già l’altro ieri era parso possibile. E la sensazione è stata confermata già ieri mattina, quando la squadra si è ritrovata per effettuare lavoro atletico in palestra: Concetti già non avvertiva più dolore, e dunque nel pomeriggio ha deciso di sottoporsi al programma per intero insieme ai compagni, ricevendo risposte positive. Moriero è certamente sollevato, anche perché domenica prossima la retroguardia rossoblu dovrà vedersela con la migliore coppia di attaccanti del girone, quella fatta da Ginestra,oggetto del desiderio estivo del Crotone, e Di Gennaro, sei gol il primo, cinque il secondo, e quindi è meglio avere a disposizione tutti i titolari. Alla seduta pomeridiana hanno partecipato tutti eccetto Cafiero, sempre alle prese col recupero dall’infortunio della scorsa estate, che ha poi avito una ricaduta due settimane fa nella gara di coppa Italia sul campo del Gela. Oggi la squadra sosterrà un allenamento pomeridiano all’ “Ezio Scida”, che terminerà con la consueta partitella in famiglia, mentre per domani Moriero ha invertito il programma del venerdì: allenamento mattutino, anche per partire con tutta calma nel pomeriggio alla volta della Puglia, ed una volta arrivata la squadra potrà riposarsi e tornare sul campo per la rifinitura sabato mattina. Per quel che riguarda la formazione, se non ci saranno complicazioni la difesa tornerà ad essere quella titolare. Maietta anche ieri ha lavorato col gruppo senza problemi, se sta bene il posto al centro della difesa al fianco di Rossi è suo. Non è in dubbio la coppia Pacciardi-Galardo sulla mediana, mentre qualche riserva Moriero se la porterà dietro fino a domenica per quanto riguarda le scelte in attacco. Al momento solo Basso è sicuro di partire titolare, anche se è chiaro che alla fine ci sorprenderemmose l’allenatore rossoblu operasse più di un cambio. I dubbi riguardano soprattutto uno dei ruoli di esterno ed il posto al centro dell’attacco. Per il primo Triarico insidia Petrilli specie se l’allenatore
rossoblu optasse per una squadra meno tecnica ma più pesante;
per il secondo Paponetti e Russo stavolta partono alla pari. L’ex pescarese attraversa un buon momento di forma, osa anche giocate apparentemente vitatissime, come dimostra la spettacolare sforbiciata con cui stava per regalare la vittoria contro il Sorrento al 90’. Moriero terrà d’occhio i due centravanti fino alla fine, decisive rabbia e determinazione di questi giorni in allenamento.
di FRANCESCO SIBILLA

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?