Salta al contenuto principale

Province, Potenza e Matera riunione congiunta

Basilicata

L'assise doppia avrà luogo domani a partire dalle ore 9.30. Parteciperanno 54 consiglieri, 18 assessori e i presidenti delle due giunte. L'iniziativa è stata presentata stamanattina

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Celebrare i 200 anni dalla prima convocazione del 1808 dei Consigli provinciali (istituiti nel 1806) e «difenderne il ruolo dall’intenzione di abolirli»: saranno questi gli obiettivi di una seduta congiunta dei Consigli provinciali di Potenza e di Matera che si svolgerà domani, nel capoluogo lucano, a partire dalle ore 9.30, a cui parteciperanno 54 consiglieri, 18 assessori e i presidenti delle due giunte. L’iniziativa è stata presentata stamani, a Potenza, nel corso di un incontro con i giornalisti, dal presidente della Provincia di Potenza, Sabino Altobello, e dai presidenti dei Consigli provinciali di Potenza e Matera, Antonio Salicone e Nicola Marino. Secondo Altobello, «le Province hanno un ruolo prezioso come potere locale intermedio, e assorbono solo il tre per cento della spesa della pubblica amministrazione italiana». Salicone e Marino hanno poi chiesto alla Regione «di dare alle Province alcune deleghe esclusive, tra cui ambiente e viabilità» concludendo che «la spesa si può abbassare guardando ad altri enti non elettivi ma di nomina».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?