Salta al contenuto principale

Sequestrate discariche abusive

Basilicata

Una serie di discariche abusive sono state sequestrate nel territorio vibonese, dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato

Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

Una serie di discariche abusive sono state scoperte da personale del Corpo forestale dello Stato nel vibonese. A Gerocarne sono state trovate due discariche. In entrambi i casi gli agenti della forestale hanno trovato un cospicuo numero di pneumatici abbandonati in maniera incontrollata.
Un’altra discarica è stata trovata nel comune di Sorianello dove erano stati gettati rifiuti speciali ed urbani quali pneumatici, materiale di risulta proveniente da demolizioni di fabbricati e da interventi edilizi, materiale plastico e ferroso, elettrodomestici vecchi. L’area è risultata essere di proprietà demaniale.
A Dasà, gli uomini della forestale hanno scoperto un’area all’intero della quale erano state abbandonate oltre 50 lastre di eternit di varie misure. Infine, gli agenti della forestale hanno trovato, nella foresta regionale Prasto, a Gerocarne, dei lacci di acciaio posti per catturare i cinghiali. La pratica, benchè illegale, è piuttosto frequente in provincia di Vibo Valentia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?