Salta al contenuto principale

Crisi Soften, incontro alla Regione

Basilicata

A Pisticci la Soften continuerà a operare e nei prossimi giorni, presenterà un Piano industriale di rilancio produttivo

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

La Soften continuerà a operare a Pisticci (Matera), nell’area industriale della Valbasento, e presenterà nei prossimi giorni un Piano industriale di rilancio produttivo alla Regione Basilicata e ai sindacati territoriali di Filcem Cgil, Femca Cisl e Uilcem Uil. Sono questi gli impegni assunti oggi a Potenza, presso la Regione, dall’amministratore della società, Nicola Rodighieri, nel corso di un incontro sollecitato dai sindacati. La Soften, da quanto si è appreso, sta lavorando al rafforzamento della compagine societaria con l’ingresso di un nuovo partner e alla diversificazione delle attività dopo la contrazione dei mercati nella produzione di tessuto non tessuto, a cause delle difficoltà delle aziende del mobile imbottito e del settore auto. I sindacati hanno ribadito la necessità che il piano industriale rispetti le indicazioni dell’investimento iniziale che ha segnato l’arrivo di Soften in Valbasento. Hanno anche chiesto alla Regione Basilicata di convocare un incontro, con la società Tecnoparco, sulla fornitura di energia e di altri servizi che coinvolge tutte le aziende del comprensorio. Quanto al pagamento delle spettanze arretrate per i 39 lavoratori, la Soften si è impegnata a corrispondere entro il 19 dicembre 2008. Le parti si rivedranno a Potenza proprio il 19 dicembre.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?