Salta al contenuto principale

Melis e la Vibonese dai mille volti

Basilicata

2ª divisione.Angelo Galfano contro la formazione campana della Scafatese dovrebbe affidarsi al 4-4-2,

Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

Bisognerà individuare l’alternativa a Ruscio che salterà per la squalifica la gara interna contro la Scafatese. Per il resto, davvero pochi sono i dubbi per Angelo Galfano, che contro la formazione campana dovrebbe affidarsi al 4-4-2, confermando dieci undicesimi della formazione che è uscita indenne dalla trasferta sul campo del Pescina. Rispetto a domenica scorsa, al posto del capitano giocherà Emiliano Melis, che per un fastidio muscolare aveva saltato la trasferta in Abruzzo. «Sono pienamente a disposizione del tecnico», ha riferito il funambolico trequartista sardo a margine della consueta amichevole infrasettimanale che i rossoblu, sul sintetico di Filadelfia, hanno svolto in famiglia ieri mattina. La disponibilità di Melis, potrebbe consentire a Galfano di riproporre quel centrocampo a quattro con due esterni alti schierato nella gara interna contro la Val di Sangro. Insomma, anche contro la Scafatese si ipotizza una Vibonese a trazione anteriore. «In questo campionato - ha spiegato Emiliano Melis - abbiamo dimostrato che quando riusciamo a far gol subito le cose per noi si mettono bene, anche perché poi la squadra trova gli spazi per far male agli avversari». Domenica, Galfano schiererà due punte e due ali, Melis da una parte e Polito dall’altra. «Il 4-4-2 - ha riferito ancora il fantasista rossoblu - è un modulo che mi piace, anche perché ci permette di cambiare a gara in corso. E credo sia proprio questa facilità di adattarsi a diverse soluzioni di gioco uno dei segreti della Vibonese». Un merito, questo, ascrivibile sicuramente al tecnico Angelo Galfano, che nonostante le difficoltà logistiche sta portando avanti un ottimo lavoro. «Ad oggi - ha poi proseguito Melis - stiamo facendo un ottimo campionato e contiamo di arrivare a Natale con più punti possibili in classifica. Domenica non sarà facile, anche perché incontreremo una formazione che sta facendo bene. Però, vogliamo vincere per compiere un nuovo e importante passo verso la conquista dell’obiettivo stagionale».
NOTIZIARIO. Lavoro tattico e amichevole in famiglia ieri per i rossoblu. Tutti a disposizione, compreso il giovane Villani, che mercoledì, in quanto febbricitante, era rimasto fermo. Con la prima squadra hanno lavorato anche diversi elementi della Berretti, e nel corso della partitella il tecnico della Vibonese ha preferito mischiare le carte, anche perché, come detto, i dubbi circa la formazione sono davvero pochi.

di ANTONINO SCHINELLA

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?