Salta al contenuto principale

Lavoro, la vertenza nel materano in sei punti

Basilicata

Sono sei i punti in cui si articola il piano anticrisi della Cgil della provincia di Matera, per lo sciopero generale di otto ore del 12 dicembre

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

E' articolato in sei punti il piano anticrisi della Cgil della provincia di Matera per lo sciopero generale di otto ore del 12 dicembre, incentrato sui temi del sostegno all’occupazione e la reddito, agli investimenti e alla politica industriale, sulle politiche sociali, l’immigrazione e gli investimenti pubblici.
La manifestazione territoriale, illustrata ai giornalisti dal segretario provinciale, Manuela Taratufolo, prevede a Matera il concentramento alle ore 9.30, in piazza Matteotti, e un corteo che confluirà in piazza Vittorio Veneto per i comizi conclusivi dello stesso segretario provinciale e di Fausto Durante della segreteria nazionale.
Gli organizzatori prevedono la partecipazione di delegazioni dai 30 comuni della provincia, oltre all’adesione di studenti, pensionati e di altre categorie che soffrono gli effetti del carovita: «Abbiamo organizzato – ha detto Taratufolo – 175 assemblee nei comuni e sui luoghi di lavoro. Gli effetti della crisi e del carovita stanno creando disagi alla popolazione. Chiediamo che le istituzioni, a ogni livello, attivino ogni misura per sostenere il reddito, le fasce deboli e la ripresa degli investimenti».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?