Salta al contenuto principale

Tre Ghanesi arrestati dai carabinieri

Basilicata

L’arresto è avvenuto dopo la mezzanotte lungo la strada che da Nicotera Marina porta a Rosarno, in località «Montalto» una zona a cavallo tra la provincia di Vibo e quella di Reggio

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Tre cittadini di origine ghanese, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Tropea con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale e false dichiarazioni. L’arresto è avvenuto poco dopo la mezzanotte lungo la strada che da Nicotera Marina porta a Rosarno, in località «Montalto» una zona a cavallo tra la provincia di Vibo e quella di Reggio Calabria, considerata un crocevia di immigrati in mano al cosiddetto «caporalato». I militari della stazione di Limbadi unitamente a quelli di Spilinga nel corso di un servizio mirato a sopprimere il fenomeno a volte connesso ad altri reati, hanno fermato un furgone, ma, una volta scesi dal mezzo, gli occupanti hanno oppsto una forte resistenza che è stata subito repressa dai tutori dell’ordine, poi hanno fornito false dichiarazioni. Di qui l’arresto. Uno dei tre è risultato colpito da ordinanza di espulsione. Alle domande dei militari i tre hanno risposto che si stavano recando a Rosarno dove abitano senza fissa dimora.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?