Salta al contenuto principale

Blitz prostituzione, due denunce

Basilicata

La Polizia di Stato ha denunciato nel catanzarese, due persone per sfruttamento della prostituzione

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

Due persone sono state denunciate dalla Polizia, nel catanzarese, per sfruttamento della prostituzione. Si tratta di A.G.A., 32 anni, originaria della Colombia, ma cittadina italiana residente nella cittadina ionica di Montepaone Lido, e di S.F., di anni, un commerciante catanzarese che aveva locato l’immobile dove, secondo l’accusa, avvenivano incontri a pagamento.
Una seconda ragazza, pure colombiana, con residenza a Napoli, O.H.C., di 28 anni, è stata munita del foglio di via obbligatorio emesso nell’immediatezza dal Questore di Catanzaro. Sono stati gli agenti della Squadra Mobile e dell’Ufficio Immigrazione della Questura ad individuare un appartamento d Montepaone Lido in cui veniva esercitato il meretricio da alcune giovani donne straniere.
Intorno alle ore 21 del 4 dicembre (ma la notizia è stata resa nota stamane) è scattato il blitz dei poliziotti all’interno di una elegante villetta situata a ridosso della SS 106, in una stradina che porta alla spiaggia. Durante l'operazione sono state identificate alcune giovani prostitute originarie della Colombia, ma con residenza fissa in Italia ed alcuni clienti, tutti della provincia di Catanzaro. I clienti, tra l’altro, hanno dichiarato di non avere intenzione di ricorrere alla prestazione ritenuta troppo esosa, pari a 150 euro. L’immobile è stato sottoposto a sequestro preventivo e posto a disposizione dell’autorità Giudiziaria. Il sequestro è stato già convalidato dalla Procura di Catanzaro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?