Salta al contenuto principale

Le iniziative natalizie del Comune di Crotone

Basilicata

Il cartellone preve diversi appuntamenti e iniziative soprattutto dedicate ai più piccoli.L’obiettivo è di favorire una migliore qualità della vita di tutti i bambini

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

«Sarà realmente il Natale dei bambini, di tutti i bambini.» Lo afferma il Sindaco Peppino Vallone commentando l’iniziativa «Stessi giochi – stessi sorrisi» ispirata ad una delle linee guida del primo piano strategico della città. «L'amministrazione comunale – aggiunge il Sindaco – ha dedicato una particolare attenzione al mondo dell’infanzia predisponendo, proprio in occasione delle festività natalizie, una serie di giochi nei principali parchi cittadini». In questi giorni nei principali parchi pubblici come il giardino su Viale Regina Margherita, il Parco delle Rose ed il giardino di Via Bellini, il Comune di Crotone sta allestendo numerosi giochi fruibili anche dai bambini diversamente abili. L’obiettivo dell’amministrazione comunale - spiega una nota – è quello di migliorare l’integrazione dei bambini con disabilità attraverso l’accessibilità alle aree di svago e alle strutture per il gioco. «Abbiamo inteso incoraggiare l’inserimento sociale dei bambini – dichiara l'assessore al verde pubblico Antonella Rizzo – senza diversificare le categorie dei giochi ma agendo nella direzione della totale integrazione. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di favorire una migliore qualità della vita di tutti i bambini e delle loro famiglie». Particolarmente soddisfatto si dice il Consigliere delegato ai servizi sociali Filippo Esposito che indirizza ai docenti ed ai dirigenti scolastici un invito: «Oggi che il Comune sta realizzando dei parchi giochi destinati ai bambini, l’invito che rivolgiamo ai docenti e ai direttori scolastici è quello di portarli fuori dalle mura della scuola ed avvicinarli al verde di questi parchi, dove possono giocare, stare insieme, socializzare senza barriere sia fisiche ma soprattutto di natura psicologica. Stare insieme - conclude Esposito – giocando e divertendosi è l’elemento più forte che si offre a questi bambini per superare stupidi pregiudizi. L’amministrazione comunale sta dimostrando di credere nell’abbattimento delle barriere architettoniche ma anche mentali».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?